Io consumatore
Sito ufficiale della Regione Siciliana
dedicato alla tutela dei consumatori e degli utenti

Banca

Share on Facebook1Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

1. Se l’apparecchio del bancomat mi trattiene la carta cosa devo fare?

Se il fatto accade durante l´orario di apertura della banca, rivolgetevi al personale dell´istituto di credito; se, invece, la banca è chiusa, contattate il numero verde della banca e segnalate l’accaduto; controllate, poi, sull’estratto conto se sono state effettuate operazioni non riconosciute.

2. Penso che mi abbiano clonato la carta di credito: come mi devo comportare?

Controllate l´estratto conto e, se riscontrate operazioni non riconosciute, sporgete denuncia.

3. Mi ha telefonato la mia banca che vuole sapere il PIN della mia carta perchè ci sono problemi: devo comunicarglielo?

Non fatelo mai: la banca non ha necessità di conoscere il PIN e, in ogni caso, non lo chiederebbe mai per telefono.

4. Voglio cambiare banca: quanto tempo ci vuole?

Intanto per trasferire il conto corrente il consumatore dovrà recarsi soltanto alla nuova banca e chiedere il trasferimento del conto; da questo momento il cambio presso la nuova banca deve avvenire in un massimo di 12 giorni lavorativi; in caso di inadempimento, sono previste pesanti sanzioni per la banca ed un indennizzo per il consumatore.

5. È  vero che se cambio banca devo pagare le spese di chiusura conto?

No: il trasferimento di conto corrente da una banca all’altra è “a costo zero” per il consumatore; ma attenzione: se il conto corrente è in rosso, normalmente non si può trasferire il conto.

6. Cos’è la black list?

Tutte le volte che un consumatore chiede un prestito e/o un finanziamento rateale, vengono trasmesse tutta una serie di informazioni ai SIC (Sistemi di Informazioni creditizie). Se in questi sistemi risulta che il consumatore non ha puntualmente pagato i propri debiti, le proprie rate, il consumatore viene codificato come un cattivo pagatore ed iscritto nella c.d. “black list” , con la conseguenza che non può più ottenere il prestito o il finanziamento richiesto.

7. Non mi hanno dato un finanziamento perchè mi è stato detto che sono nella black list. Cosa posso fare?

Se vi viene negato un finanziamento perché considerati cattivi pagatori, rivolgetevi alla banca o alla finanziaria e fatevi dire quale ente ha registrato la segnalazione nei vostri confronti. Dopo di che potete procedere autonomamente – ma è meglio farlo attraverso un’associazione di consumatori – per chiedere l’accesso ai dati e attivare le procedure per la correzione, l’aggiornamento o la cancellazione; il tutto con una spesa di pochi euro. L’aggiornamento della vostra posizione deve avvenire in automatico, in ogni caso, entro un periodo di tempo stabilito dalla legge, che dipende dal tipo di debito e dal tipo di ritardo; in ogni caso non può superare, nelle circostanze più gravi, i cinque anni. 

Share on Facebook1Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone
Tags: