Io consumatore
Sito ufficiale della Regione Siciliana
dedicato alla tutela dei consumatori e degli utenti

Legge di stabilità 2016: le novità

Share on Facebook1Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Ecco le principali novità della legge finanziaria che ci aspettano per il 2016.

  • Tasi e Imu: è abolita la Tasi sugli immobili residenziali adibiti ad abitazione principale, ad esclusione degli immobili di particolare pregio, ville e castelli. La Tasi viene abolita anche per gli inquilini che abitano un immobile adibito a prima casa. Sugli immobili locati a canone concordato i proprietari verseranno Imu e Tasi ridotta del 25%.
  • Irap: dal 2016 viene azzerata per i settori dell’agricoltura e della pesca.
  • Nessun aumento di accise e Iva: nel 2016 non ci sarà alcun aumento di accise sui carburanti e Iva (quella ordinaria resterà così fissata al 22 per cento, quella ridotta al 10 per cento).
  • Edilizia: sono state prorogate le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni immobiliari (detrazione del 50%) nonché quelle relative al risparmio energetico (65%).
  • Canone Rai: si riduce da 113,50 euro a 100 euro e si pagherà con la bolletta elettrica in 5 rate da € 20,00 cadauna.
  • Sgravi fiscali sulle assunzioni: proseguono in forma ridotta (al 40%) gli sgravi contributivi per le assunzioni a tempo indeterminato.
  • Pensioni: sono previste agevolazioni per le donne che intendano lasciare il lavoro con 35 anni di contributi a fronte di una decurtazione del trattamento pensionistico (“opzione donna”) e misure di salvaguardia per una quota residua di “esodati” .
  • No-tax area: per i pensionati viene anticipato al 2016 l’ innalzamento della soglia di reddito al di sotto della quale non si paga l’irpef : per gli ultrasettantacinquenni la soglia sale da 7.750 euro a 8.000 euro, per i pensionati sotto i 75 anni la soglia sale da 7.500 a 7.750 euro.
  • Tutela lavoratori: è stata prorogata a tutto il 2016 l’indennità di disoccupazione riservata ai lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa e a progetto iscritti alla gestione separata INPS.
  • Infanzia: sono estese al 2016 le misure di congedo di paternità e il riconoscimento di voucher per l’acquisto di servizi di baby-sitting, ovvero per fare fronte agli oneri per l’accesso a servizi per l’infanzia, con estensione della possibilità di beneficiare di voucher anche alle lavoratrici autonome.
  • Carta famiglia: la card è rivolta alle famiglie che ne fanno richiesta, costituite da cittadini italiani o stranieri regolarmente residenti in Italia con almeno tre figli minori a carico. Sarà emessa dai Comuni secondo criteri fissati con un successivo decreto ministeriale, ed erogata in base all’ISEE per l’accesso a tariffe agevolate per l’acquisto di beni e servizi.
  • Cultura: ai giovani che nel 2016 compiono 18 anni è attribuita una Carta elettronica di importo di 500 euro, da utilizzare per l’ingresso a musei, teatri, cinema, mostre.
Share on Facebook1Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone
Tags:     ,